Dall’abisso dei pensieri torni a mareggiarmi

Dall’abisso dei pensieri torni a mareggiarmi,

prima quiete poi lieve turbolenza

tu cominci dove io finisco.

E torni a lambirmi

con i tuoi flutti sicuri

di verità e mistero,

sei il Dio lucente del mio ossigeno,

la cantilena del mio mare aperto,

sei quel mobile andare

che mi fa oscillare il cuore.

Navigo e più terra non conosco,

una scia m’invade di te

come un disegno di stelle abbandonate.

Sei la fine della mia lotta all’esistere,

il destino della mia intrepida voce.

L’unico approdo

è questa melodia infinita

in cui rinasco e mi perdo,

ti guardo,

poi ti trascendo,

come un gabbiano sull’acqua.

 

 

Greta Scarlet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...